Volendo, è possibile tornare a Farnocchia percorrendo il sentiero nr.3 che passa per la Foce di Sant'Anna. Da qui dopo l’arrivo di tutti gli iscritti ci sposteremo in auto cercando di ottimizzare il numero di auto con cui partire.Chi preferisce può recarsi a Farnocchia, all’ingresso del paese, ore 10,15.INFO&PRENOTAZIONI: Carlo 338-6716062; Cristina 334-6009333CANI: E’ possibile portali, ma dovranno essere tenuti al guinzaglio per la presenza di animali selvatici e di cani da pastore. Dalla piazza di Sant’anna di Stazzema saliremo alla Foce di Farnocchia e dopo la panoramica traversata del Monte Lieto(1016 mt), crinale spettacolare e punto di vista privilegiato sulla valle di Seravezza, raggiungeremo l’ossario per poi chiudere l’anello. Chi volesse può approfittare del pomeriggio per visitare il museo. Lascia un commento. E’ lo stesso sentiero che si può imboccare anche da Farnocchia per arrivare a Sant’Anna di Stazzema. Si piega invece a destra, lasciando i segnavia del CAI e tornando sul versante di Sant’Anna. Un trekking sui sentieri della storia da Farnocchia a Sant'Anna di Stazzema con postazioni musicali nella cornice del Parco degli Alpi Apuane. Itinerario turistico paesaggistico nei dintorni di Stazzema Si torna a destra sul versante di Sant’Anna, per un sentiero (segnavia blu e rossi) che tocca le case contadine di Bambini e di Vaccareccia. Partiremo dal paese di Farnocchia e, attraverso storiche mulattiere, arriveremo a Sant'Anna dove visiteremo l'Ossario e il museo della Resistenza. Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento. Consigliato un k-way e/o mantella per eventuali imprevisti. “L’escursione a Sant’Anna di Stazzema è un sentiero della memoria che ci riporta indietro fino a un passato dolorosamente vissuto dal popolo della Versilia. “MelodieSentieri”: un’esperienza unica e suggestiva in Alta Versilia, Piazza don Innocenzo Lazzeri 26 Farnocchia di Stazzema (LU). Il sentiero prosegue traversando nel bosco, passa a poca distanza dalla cima del Monte Rocca, poi raggiunge un nuovo crinale panoramico (892 m) e scende alla Foce di Sant’Anna (800 metri, 1 ora) dove arriva un sentiero segnato in bianco-rosso da Farnocchia. Il sentiero non è né numerato né segnato. A Sant’Anna si staglia verso il cielo anche il monumento Ossario, che accoglie i resti delle vittime. L’eccidio di Sant’Anna di Stazzema è ricordato in libri e film, ma venendo in questo angolo di paradiso è possibile visitare il museo, realizzato a poche decine di metri dalla chiesa, scenario della strage. Il sentiero parte dal piazzale dietro ad una chiesina che rimane all'ingresso del Paese di Sant'Anna di Stazzema 651 mt, paese che purtroppo ahimè deve la sua conoscenza all'eccidio che si è consumato durante il secondo conflitto bellico, dove tutti gli abitanti vennero sterminati dalla furia Nazista e solo qualche d'uno nascosto molto bene si salvò. Si può andare a prenderlo anzichè imboccare di nuovo il nr.4 all'altezza del parcheggio, continuando a seguire la strada asfaltata per qualche centinaio di metri, sulla destra della carreggiata. Foce di San Rocchino – Foce del Pallone. Partiremo dal paese di Farnocchia e, attraverso storiche mulattiere, arriveremo a Sant’Anna dove visiteremo l’Ossario e il Museo della Resistenza.” Ho ritrovato la foto di questa "stele" scomparsa con l'alluvione del 1996. Foce di Sant’Anna – Farnocchia. L’accerchiamento. [2] Bruno Antonucci, sfollato da Farnocchia, è rifugiato presso le miniere dell’Arsiccio assieme alla sua e altre famiglie. I campi obbligatori sono contrassegnati *. 12 agosto, l’avvistamento Le colonne nazifasciste, verosimilmente, non arrivano tutte contemporaneamente in posizione sul crinale di Sant'Anna. E adesso immagina di vivere tutto questo immerso nella musica, suonata dal vivo. Troveremo alcune fonti lungo il percorso. questo lungo sentiero unisce l'Alta Versilia con la Garfagnana, passando per Sant'Anna e Farnocchia. Secondo molte testimonianze[1] si coordinano con razzi di segnalazione. L`itinerario di ritorno ricalca in parte il sentiero dell`andata fino alla Foce di Sant`Anna, poi segue il sentiero CAI n. 3 Apuane Trekking lungo il boscoso versante nord del Monte Lieto, fino al paese di Farnocchia. 830. 1 ora 30 min. 801. Farnocchia – Foce di San Rocchino. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Il sentiero 4 si tiene verso destra, attraversando il piazzale-parcheggio di S. Anna. Da Farnocchia si potrà, eventualmente, deviare anche per la cima del monte Lieto, calcolando 1 ora di cammino in più. La mulattiera riprende tra boschi e casette, sfociando poi sulla strada fino alla borgata di Sennari. DIFFICOLTA’ (T – E – EE): E; è necessario un minimo allenamento per la lunghezza e il dislivello dell’escursione e alcuni tratti con pendenze “montane”.LUNGHEZZA: circa 10 km, con rientro alle auto entro le ore 18.DISLIVELLO: circa 450 metri in salita e altrettanti in discesa.DURATA: tutta la giornata con pranzo al sacco a carico dei partecipanti, con rientro alle auto entro le 18.DESCRIZIONE: Percorso di interesse paesaggistico, naturalistico e storico.Per raggiungere il punto di partenza occorre circa 1 ora e 30’ di auto dal luogo di appuntamento (Navacchio), passando dalla Superstrada FI-PI-LI e autostrada (uscita Versilia). Trova i migliori percorsi di Escursionismo in Sant'Anna di Stazzema, Toscana (Italia). 1 ora. Il nome di questo percorso è connesso al passaggio sotto Pietralunga, un alto monolite ben visibile dal paese di Farnocchia.Il sentiero, dopo un primo tratto in comune con l’altro itinerario, prosegue con una salita graduale verso gli alpeggi farnocchini alle pendici del Monte Gabberi.Da qui inizia poi il tratto più impegnativo e panoramico per raggiungere la vetta a quota 1164 m. di Sant'Anna di Stazzema raccolta dal nipote Andrea Brunini Allora abitavo a Sennari, con i miei genitori e le mie due sorelle, Adelia, di 19 anni e Maria, di 23. 652. 1 ora 10 min. E’ possibile raggiungere Sant’Anna di Stazzema a piedi da Valdicastello con il Sentiero CAI N.4. In caso di difficoltà giunti alla Foce di Farnocchia dal sentiero di cresta del Monte Lieto è possibile scendere in venti minuti in località Sennari e quindi a Sant'Anna (sentiero 4 del CAI). Il comune di Farnocchia era infatti considerato tra i primi 5 dei 35 comuni del Vicariato e comprendeva le frazioni di Sant'Anna e della Culla, nonché le miniere del Bottino, dell'Argentiera di Sant'Anna e del Canal dell'Angina. Scopri i posti più belli del mondo, scarica tracce GPS e segui i migliori percorsi su una mappa. 1090. No alla riapertura della discarica di Chianni, Programma 2020 – Itinerari nelle aree protette Bientina-Cerbaie-Sibolla. Il sentiero 3 porta in breve all’evidente Foce di Sant’Anna (830 metri). Informarsi prima su condizioni meteo, valutare le proprie capacità ed idoneità fisiche, dotarsi delle attrezzature necessarie. Giunti alla Foce con una salita a tornanti non molto ripida, lasciamo a destra la cresta per il monte Lieto, ed a sinistra il sentiero proveniente dal Gabberi, per prendere al centro in discesa per Sennari e Sant’Anna. 1 ora. Cerca. RACCOMANDAZIONI: obbligatori scarponi da trekking con buona presa per evitare di scivolare sui sassi del sentiero; acqua e merenda o snack. Qui si torna nel bosco, verso sinistra, e si risale decisamente verso la Foce di Farnocchia, punto più alto (873 m) del nostro viaggio. Il sentiero (segnavia blu e rosso dei Sentieri della Pace) si abbassa a mezza costa, passa a monte delle case di Bambini e sbuca su una stradina nei pressi di Vaccareccia. 50 minuti. Foce del Pallone – Palagnana. Sant'Anna di Stazzema è situata sul versante sud-ovest del Monte Lieto rivolta verso il Tirreno a 660 s.l.m. Il sentiero parte dal piazzale dietro ad una chiesina che rimane all'ingresso del Paese di Sant'Anna di Stazzema 651 mt, paese che purtroppo ahimè deve la sua conoscenza all'eccidio che si è consumato durante il secondo conflitto bellico, dove tutti gli abitanti vennero sterminati dalla furia Nazista e solo qualche d'uno nascosto molto bene si salvò. Passata quindi una fonte con grotta chiusa da cancello, giungiamo sull’asfalto in corrispondenza dell’abitato di Sennari. Il percorso è in gran parte su sentieri di montagna e mulattiere, con brevi tratti su strada asfaltata.GUIDA: Valeria NeriRACCOMANDAZIONI: obbligatori scarponi da trekking con buona presa per evitare di scivolare sui sassi del sentiero; acqua e merenda o snack.Troveremo alcune fonti lungo il percorso. Chi non visita il museo potrà sostare in una delle aree attrezzate del paese.Il sentiero di ritorno prevede la visita al mausoleo-ossario e la salita fino alla Foce di Sant’Anna, sul Monte Lieto, falesia calcarea con viste panoramiche sulla costa e sulla Valle del Serra e le Apuane centrali. 1 ora 20 min. Percorso Itinerario storico naturalistico (segnaletica convenzionale CAI sentiero N° 4 - 3 - 121 ) Durata percorso circa ore 7 a/r. Registra il tuo percorso con l'app Wikiloc, caricalo e condividilo con la community. A Farnocchia e a Sant’Anna di Stazzema è presente un bar. Ricerca per: Con il patrocinio di: in collaborazione con : Organizzazione: Nuova Associazione Filarmonica Santa Cecilia di Farnocchia. Il 12 agosto 1944, prima dell’alba – intorno alle 5.00 AM – squadre di militari riconoscibili come tedeschi raggiungono il crinale sopra la conca di Sant’Anna di Stazzema da quattro direzionali.Le colonne, verosimilmente, non arrivano tutte contemporaneamente in posizione e, secondo molte testimonianze, si coordinano con razzi di segnalazione. A Farnocchia e a Sant’Anna di Stazzema è presente un bar.Consigliato un k-way e/o mantella per eventuali imprevisti.Pranzo al sacco a carico dei partecipanti.COSTO: gratis per i soci Legambiente Valdera o di qualsiasi circolo Legambiente e per i minori di 18 anni; 8 euro per i non soci; sconto del 50% per i non soci fra 19 e 25 anni.Ingresso al Museo della Resistenza (visita facoltativa) a offerta libera.E’ possibile sottoscrivere la tessera di Legambiente Valdera la mattina dell’escursione al costo di 15 euro (10 euro per i nati dal 1991 al 2004), valida per le uscite del 2019; se possibile specificarlo al momento della prenotazione.PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO SABATO 31 agosto (entro le ore 20). Il bar dell’Ipercoop è aperto la domenica mattina. Raccomandiamo puntualità . DESCRIZIONE: da Farnocchia, bel borgo a 650 metri di altitudine, raggiungeremo Sant’Anna di Stazzema, attraverso mulattiere e boschi rigogliosi.Giunti a Sant’Anna visiteremo alcuni dei luoghi più significativi della memoria del massacro del 12 agosto 1944 e percorreremo tratti dei “Sentieri della Pace”, rete sentieristica curata dai comuni della Versilia per valorizzare gli aspetti storici del territorio.Dopo il pranzo al sacco, visita – facoltativa – al Museo Storico della Resistenza, allestimento che documenta in maniera efficace i fatti, le vittime e i carnefici degli episodi bellici di queste montagne e dell’intera Toscana. 1 ora 40 min. Dopo diversi tornanti incontriamo il bivio con il sentiero n° 107 per il monte Gabberi, noi seguiamo ancora il n° 4 dopo pochi minuti si giunge alla Focetta o Foce di Farnocchia a quota 873 mt. Pranzo al sacco a carico dei partecipanti. Storicamente si è sviluppata come zona di alpeggio del paese di Farnocchia e questo ne spiega il legame amministrativo con il comune di Stazzema. Per zone cariche di storia, anche tragica, e di testimonianze anche di epoca preistorica. SENTIERO CAI 3; 19 luglio 2018 (f.f.) - Capezzano - Foce di Sant'Anna - Farnocchia - Foce di San Rocchino - Foce di Grattaculo - Foce del Pallone - Alto Matanna - Palagnana. 1 ora. [align=center]07/05/2006 M. Gabberi[/align] [align=center] [/align] Perché gli uomini vogliono salire in alto, sulle montagne, che cosa li attira, cosa li spinge a cercare lassù, a volte pericoli e morte? Una camminata da Farnocchia a Sant’Anna di Stazzema e ritorno, allietata dal suono di archi, fiati e percussioni in armonia con i suoni della natura. Anche a Sennari, quella mat-tina, arrivarono i tedeschi. Immagina di farlo nella natura incontaminata del Parco delle Alpi Apuane, Immagina di percorrere i sentieri tracciati dalla Storia, Immagina di vedere l’azzurro del mare mentre ti muovi tra boschi ed alpeggi. Escursione a Sant’Anna di Stazzema con il CAI Garfagnana ... Da Mulina saliremo a Farnocchia lungo una mulattiera e da qui alla Foce di S.Anna, poi, su sentiero, a case Zuffoni e al Monumento-Ossario. Come raggiungerlo da Pietrasanta seguire le indicazioni stradali per Sant Anna di Stazzema - Sennari. Dapprima si prosegue in rapida discesa, anche qui con un poco di attenzione, poi più dolcemente fino a ricongiungersi col n.4 nel suo ultimo tratto a pochi minuti dal paese di Farnocchia. Questo è “MelodieSentieri”: il primo Trekking Musicale dell’Alta Versilia. Il sentiero prosegue nel bosco, sfiora il Monte Rocca, poi scende alla Foce di Sant’Anna (800 m, 1 ora) dove arriva un sentiero segnato da Farnecchia. Carlo 338-6716062; Cristina 334-6009333RITROVO: ORE 8,30 a Navacchio, parcheggio Ipercoop, davanti all’OBI. 1 Io di anni ne avevo 11. Palagnana. Si trovava lungo il sentiero da Stazzema a Pomezzana, prima di arrivare al ponticello, anch'esso distrutto. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. 762 I panorami sono interessanti e molte le escursioni che il sentiero … Verso il 1322 Castruccio Castracani possedeva nella zona alcune miniere e forni fusori. Difficolta' E. - Sentiero n. 4 - Periodo consigliato: Primavera, estate e autunno sono stagioni bellissime per questa escursione: i colori sono molto vivi perché i faggi (assai diffusi) cambiano colore e rendono magico il cammino. Presso il borgo di Farnocchia è possibile parcheggiare senza alcun problema, così come se si decidesse di partire da Sant'Anna. Una camminata da Farnocchia a Sant’Anna di Stazzema e ritorno, allietata dal suono di archi, fiati e percussioni in armonia con i suoni della natura. Appena passati nel versante interno, quello verso Farnocchia, troviamo un'altra marginetta dedicata all'Annunciazione. L'escursione a Sant'Anna di Stazzema è un sentiero della memoria che ci riporta indietro fino a un passato dolorosamente vissuto dal popolo della Versilia.