Pietramontecorvino

pietra

www.comune.pietramontecorvino.fg.it

L’affascinante borgo di Pietramontecorvino, annoverato fra i “Borghi più Belli d’Italia” e “Bandiera Aracione” del Tourring Club, conserva in Terravecchia il suo bel nucleo medievale. La sua storia è, almeno inizialmente, la storia di due cittadine. Pietra era un antico borgo che sorgeva proprio su una pietra nella valle chiamata Guado degli Uncini. Fu qui che gli abitanti di Montecorvino si rifugiarono nel 1137, quando Ruggero il Normanno distrusse il paese. Da quel momento la storia di Pietramontercovino vide un continuo avvicendarsi di baroni, principi, conti che governarono il feudo fino al 1580, quando la dominazione feudale passò nelle mani dei duchi di Montalto di Tocco, che restarono al potere fino al 1806, quando la feudalità fu abolita. Il nome ufficiale del paese fu stabilito nel 1862, solo dopo l’Unità d’Italia, in Pietramontecorvino.

COSA VEDERE

Terravecchia
Attraverso l’arco gotico di Port’Alta ci si può addentrare nel paese vecchio, dove, tra stradine e vicoli, si trovano ancora le originarie costruzioni scavate nel tufo circondate dai più antichi monumenti come la Torre Normanna, il Palazzo Ducale e la Chiesa di Santa Maria Assunta.

Palazzo Ducale
Il Palazzo Ducale, di epoca normanno-sveva e probabilmente sorto su una preesistente rocca bizantina, è caratterizzato dalla presenza di tre corti, una delle quali fu giardino pensile e dalla grande torre, a cui è collegato attraverso un muro di cinta. Vale certamente la pena soffermarsi sul salone di rappresentanza, i cui affreschi riportano lo stemma degli ultimi feudatari di Pietra.

Torre Normanna
La maestosa torre domina con i suoi 40 metri di altezza il profilo del borgo. La sobria struttura normanna è ingentilita da graziose bifore e da un balconcino, aggiunte angioine. Al suo interno un bel restauro mescola sapientemente elementi originari e strutture e materiali moderni. Da vedere l'originale scala a chiocciola lignea e da godere il panorama che offre il tetto terrazzo.

Chiesa Madre
La chiesa medievale di Santa Maria Assunta conserva ancora elementi della sua originaria costruzione, come l’agnello pasquale scolpito sull’ingresso laterale, simbolo di Cristo morto e risorto. Di matrice romanica, presenta elementi gotici e rinascimentali e aggiunte settecentesche. Bella la torre campanaria che termina con una meravigliosa cupola in maioliche gialle e verdi.

Chiesa dell'Annunziata
Graziosa chiesa settecentesca dalla facciata in pietra a vista di stile barocco, su cui si aprono due finestre ed un portale sormontato da una lunetta.

Chiesa del Rosario
Caratteristica di questa Chiesa consacrata agli inizi del '700 è certamente il soffitto a cassettoni, con l’immagine della Madonna che dona il rosario a San Domenico e a Santa Caterina da Siena.

Museo Archeologico Parrocchiale
Il museo, ospitato dai locali sotterranei del Palazzo Ducale, custodisce reperti archeologici di varie epoche, alcuni provenienti dalla vicina Montecorvino.

NEI DINTORNI

All'interno del Bosco Celle si trova la Casa del Guardiaboschi, ristrutturata e destinata ad attività di educazione ambientale da parte del Comune è il punto di Partenza ideale per escursioni nel bosco che vi porteranno fino alla Pila del Ladro e alla Pila di Sant'Onofrio. Per escursioni guidate potete rivolgervi all'Associazione TerravecchiainFolk.
Il Parco Dauniavventura offre ben 5 percorsi di diversa difficoltà, ponti tibetani e tronchi oscillanti, per divertirsi immersi nel verde dei boschi.

COSA FARE

Il ristorante didattico Castel di Pietra vi offre la possibilità di scoprire i segreti della gastronomia locale, guidandovi nelle varie stagioni dalle materie prime, che natura offre, alla preparazione (e degustazione) di pietanze della tradizione.

DA NON PERDERE

La nogghjie e la birra
Tra i tanti prodotti tipici ed eccellenti di Pietramontecorvino sicuramente primeggiano i formaggi e gli insaccati. Noi vi consigliamo di provare un particolare insaccato: la nogghjie, ovvero un salsiccia secca preparata col filetto di maiale (quindi molto magra), peperoncino,sale e semi di finocchio; di forma schiacciata, ha l'aspetto si una lingua di gatto.
Non perdetevi poi l'unica birra artigianale di tutti i Monti Dauni il cui nome si rifà alla storia dello stesso Borgo.
Preview

APPUNTAMENTI

Maggio
Il patrono di Pietramontecorvino è Sant’Alberto. Il 16 maggio, il santo normanno viene ricordato con una lunga processione che si spinge fino ai ruderi della vecchia Cattedrale di Montecorvino, caratterizzata dalla presenza dei palii, lunghi fusti di alberi coperti da fazzoletti colorati trasportati da una squadra composta da almeno sette persone.

Agosto
Nell’ultimo fine settimana di agosto prende vita Terravecchia in Folk, il festival di arte, spettacolo e folclore che anima il centro storico.

Settembre
La terza settimana di Settembre si riscopre tutto il fascino di Suoni, Sapori e Colori di Terravecchia: un viaggio tra cultura, tradizioni, storia e tipicità enogastronomiche.

DOVE MANGIARE

Casa Salcone CONVENZIONATO EVENTO
tel. 0881 555743 www.casasalcone.it

Ristorante Pizzeria “Peccati di Gola” CONVENZIONATO EVENTO
tel. 0881 555777 - 338 6889582 (FB)

Ristorante Pizzeria “Il Sasso d’Oro”
tel. 0881 555407

Trattoria Braceria “Montecorvino” CONVENZIONATO EVENTO
tel. 320 872 3980

Ristorante “La Locanda del Borgo”
tel. 380 4307003

Pizzeria “Marimba”
tel. 0881 555815 – 329 0446799

Ristorante didattico Castel di Pietra
tel. 0881 519161 www.casteldipietra.it

DOVE DORMIRE

B&B “Domus”
tel. 340 2319510

B&B “Rosalia’s House”
tel. 320 8723980 (GAL) (FB)

B&B “Belvedere”
tel. 349 5666142 (GAL)

B&B “Pensione Palazzo Celenza”
tel. 0881 555574 - 328 3590056 www.pensionepalazzocelenza.it

Castel di Pietra
tel. 0881 519161 www.casteldipietra.it

INFO UTILI

Stemma
Abitanti: 2970
Altezza: 456 m s.l.m.
CAP: 71038

CONTATTI

Comune: Piazza Martiri del Terrorismo, 1 - tel. 0881 555020
Parco Dauniavventura: tel. 342 3702028 www.dauniavventura.it
Pro Loco: tel. 333 6819653